ALLERTA METEO E PER TEMPORALI in Liguria SU B,C,D,E DI SABATO 04 NOVEMBRE E 05 NOVEMBRE 2017 DALLE 18 ALLE 17:00

Si innalzerà alle 21 ad arancione l’allerta per temporali sulla parte centrale della regione (zone B-D-E).

Attualmente una linea di convergenza in direzione sud-est si è instaurata sul Mar Ligure, e in figura si possono vedere le precipitazioni riversate prevalentemente in mare di fronte a Genova nell’ultima ora (il colore verde indica punte fra i 15-20 mm/1h).

Nella seconda immagine, invece, il satellite mostra la parte più attiva del fronte operare sulla Francia: in viola-biancastro le nuvole più fredde, al di sotto delle quali si stanno verificando le precipitazioni più intense.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.


E’ scattata alle 18 l’allerta gialla per temporali e piogge diffuse su tutte le zone di allertamento (bacini piccoli e medi). Alle 21 si trasformerà in arancione su B, D, E, alle 24 stessa cosa accadrà su C mentre sulla zona A si resterà in allerta gialla.

Al momento si segnalano deboli piogge confinate in mare davanti alla parte più a Ponente di Genova e che hanno comunque, provocato modeste cumulate nelle ultime ore.

In via di rinforzo i venti, settentrionali quasi ovunque tranne sullo spezzino dove sono meridionali.

Nell’immagine la mappa con le precipitazioni nelle ultime 24 ore in Liguria.

L'immagine può contenere: sMS


Arpal, emanata l’allerta arancione

In arrivo sulla Liguria maltempo di origine atlantica che porterà piogge e temporali su tutta la regione; a seguire, sensibile calo delle temperature e ulteriori impulsi perturbati durante la settimana.
La Protezione Civile Regionale ha diffuso l’ALLERTA METEO diramata da Arpal sulla base degli ultimi aggiornamenti meteo previsionali.

Queste le modalità di allertamento:

  • Zona A – ALLERTA GIALLA DALLE 18 DI OGGI, SABATO 4 NOVEMBRE, ALLE 15 DI DOMANI, DOMENICA 5 NOVEMBRE (bacini piccoli e medi)
  • Zona B, D, E – ALLERTA GIALLA DALLE 18 ALLE 21, DI OGGI, SABATO 4 NOVEMBRE (bacini piccoli e medi); ALLERTA ARANCIONE DALLE 21 DI OGGI, SABATO 4 NOVEMBRE, ALLE 15 DI DOMANI, DOMENICA 5 NOVEMBRE (bacini piccoli e medi, ALLERTA GIALLA sui bacini grandi)
  • Zona C – ALLERTA GIALLA DALLE 18 ALLE 23.59, DI OGGI, SABATO 4 NOVEMBRE (bacini piccoli e medi); ALLERTA ARANCIONE DALLE 00 ALLE 15 DI DOMANI, DOMENICA 5 NOVEMBRE (bacini piccoli e medi, ALLERTA GIALLA sui bacini grandi); ALLERTA GIALLA DALLE 15 ALLE 18 DI DOMANI, DOMENICA 5 NOVEMBRE (bacini piccoli e medi)

Gli aggiornamenti modellistici della mattinata hanno confermato il peggioramento previsto a partire dalla serata odierna, quando potrebbero iniziare i fenomeni temporaleschi, che potranno essere forti, organizzati e persistenti. 

L’allerta arancione è il livello più grave per i temporali, che potrebbero essere innescati dalla convergenza dei venti prevista sulla parte centrale della regione già a partire dal tardo pomeriggio, in intensificazione con il passare delle ore e con l’apice nelle ore notturne fino al transito del fronte nella parte centrale di domenica. 

La finestra dell’allerta, a seguito delle valutazioni con il tavolo sinottico nazionale, dovrebbe così includere anche quei possibili eventi pre-frontali, difficilmente visti dai modelli.

Ricordiamo le zone di allertamento in cui è diviso il territorio regionale:

  • A: Lungo la costa fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa
  • B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno
  • C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Valfontanabuona e Valle Sturla
  • D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida
  • E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia

Il dettaglio, comune per comune, è reperibile sul sito www.allertaliguria.gov.it dove sono riportate anche le norme di autoprotezione consigliate dalla Protezione Civile Nazionale, da adottare prima e durante gli eventi.

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.

SITUAZIONE: dopo i primi rovesci di ieri (Cavi di Lavagna 25mm/12h, Portofino 20mm/12h) è in arrivo un’intensa perturbazione atlantica che interesserà la nostra regione da ponente a levante. La fase prefrontale, più difficile da prevedere e collocare spazio-temporalmente, comincerà con la convergenza dei venti sul centro regione dal tardo pomeriggio, mentre il fronte vero e proprio arriverà nella notte, portando piogge diffuse e possibili temporali forti, organizzati e stazionari. Da segnalare anche il rinforzo della ventilazione, settentrionale sulle zone più sul centro-ponente, da sud est sul Levante e il mare, con moto ondoso in aumento fino a molto mosso o localmente agitato. Dopo il passaggio del fronte, calo delle temperature di 4-5 gradi e possibili nuovi impulsi perturbati nei prossimi giorni.

L’ALLERTA ARANCIONE PER TEMPORALI avvisa il sistema di protezione civile sulla possibilità di effetti al suolo analogo a quanto previsto per lo scenario idrogeologico, ma con fenomeni caratterizzati da una maggiore intensità puntuale e rapidità di evoluzione, con possibili piene improvvise di bacini piccoli e medi, in conseguenza di temporali forti, diffusi e persistenti. Sono possibili effetti dovuti a possibili fulminazioni, grandinate, forti raffiche di vento.

Di seguito il quadro previsionale per le prossime ore e per i prossimi giorni:

OGGI, SABATO 4 NOVEMBRE: Alta probabilità di temporali forti, organizzati e persistenti su BCDE, alta probabilità di temporali forti o organizzati su A. Venti in rinforzo in serata da Nord su ABDE, da Sud-Est su C.

DOMANI, DOMENICA 5 NOVEMBRE: Un minimo orografico in approfondimento sul Ligure determina condizioni perturbate su tutta la regione. Attese precipitazioni di intensità molto forte su BE, forte su ACD, quantitativi elevati su ABCDE. Alta probabilità di temporali forti, organizzati e persistenti su BCDE, alta probabilità di temporali forti o organizzati su A. Venti di burrasca dalle prime ore della notte da Sud-Est su C e parte orientale di BE, da Nord su resto di B e D; dal pomeriggio rinforzo dei venti da Nord su ABCDE.

DOPODOMANI, LUNEDÌ 6 NOVEMBRE: Piogge diffuse di intensità generalmente debole, più probabili sui versanti padani. Venti da Nord tra forti e burrasca su ABD, fino 70-80 km/h, con raffiche fino a 100 km/h sui capi esposti e sui rilievi.

In caso di eventi intensi, durante l’allerta sarà pubblicato il monitoraggio sul sito www.allertaliguria.gov.it, inviato anche tramite twitter (segui @ARPAL_rischiome)

Sulla pagina www.facebook.com\ArpaLiguria post con immagini, grafici e dati.


AVVISO METEOROLOGICO – OGGI SABATO 4 NOVEMBRE: Alta probabilità di temporali forti, organizzati e persistenti su BCDE, alta probabilità di temporali forti o organizzati su A. Venti in rinforzo in serata da Nord su ABDE, da Sud-Est su C.

DOMANI, DOMENICA 5 NOVEMBRE: Un minimo orografico in
approfondimento sul Ligure determina condizioni perturbate su
tutta la regione. Attese precipitazioni di intensità molto forte su BE, forte su ACD, quantitativi elevati su ABCDE. Alta probabilità di temporali forti, organizzati e persistenti su BCDE, alta probabilità di temporali forti o organizzati su A. Venti di burrasca dalle prime ore della notte da Sud-Est su C e parte orientale di BE, da Nord su resto di B e D; dal pomeriggio rinforzo dei venti
da Nord su ABCDE.

DOPODOMANI, LUNEDI’ 6 NOVEMBRE: Piogge diffuse di intensità generalmente debole, più probabili sui versanti padani.
Venti da Nord tra forti e burrasca su ABD, fino 70-80 km/h, con raffiche fino a 100 km/h sui capi esposti e sui rilievi.

Nell’immagini le tabelle riassuntive con i fenomeni previsti per oggi, sabato 4 novembre e domani, domenica 5 novembre.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

 


SITUAZIONE METEO ALLE 9.30 del 04 Novembre 2017 – Le nubi, questa mattina, interessano praticamente tutta la regione, con precipitazioni che attualmente sono presenti in mare nella zona orientale della provincia di Genova. E proprio questa mattina nella zona più di Levante del genovesato si sono avuti rovesci con cumulate totali di 24.6 a Cavi di Lavagna (8 millimetri in 15 minuti), 24 a Monte Domenico, 15.8 a Monte di Portofino (6.4 millimetri in 15 minuti), 15.2 a Sestri Levante-Sara. I venti sono prevalentemente settentrionali sul Centro Ponente, da Est Sud Est a Levante.

Nella notte temperature minime ancora in salita con valore più basso a Calizzano (Savona) con 2.5 e più alto a Levanto (La Spezia) con 16 gradi. Le minime nei comuni capoluogo: La Spezia 14.2, Savona 14.4, Imperia 15.0, Genova 15.5.

Si raccomanda di seguire gli aggiornamenti che verranno pubblicati nel corso della giornata.

Nell’immagine la mappa delle precipitazioni nelle ultime ore, concentrate soprattutto nel Levante della provincia di Genova.

L'immagine può contenere: sMS

 


In attesa del peggioramento del tempo previsto da domani, è stata una giornata tutto sommato piacevole su gran parte della Liguria. Ecco il riassunto meteo di questo venerdì 3 ottobre:

https://www.arpal.gov.it/…/3299-il-riassunto-meteo-della-gi…

IL RIASSUNTO METEO DELLA GIORNATA E LE PREVISIONI

In attesa del peggioramento che ha comportato la decisione di emanare l’allerta gialla idrogeologica per temporali sulle zone B,C,D,E dalle 18 alle 23.59 di domani, sabato 4 novembre(ulteriori approfondimenti e aggiornamenti, anche per la giornata di domenica verranno effettuati nella prima metà della giornata di domani), la Liguria ha vissuto un venerdì in prevalenza soleggiato sul Centro Ponente, con qualche nube in più a Levante dove, nelle prime ore del giorno si erano avute anche deboli precipitazioni (7.4 millimetri a Chiavari Caperana, 5.6 a Levanto San Gottardo). I venti sono disposti quasi ovunque deboli, localmente moderati dai quadranti meridionali mentre il mare, secondo i rilievi della boa di Capo Mele, è mosso con temperatura dell’acqua alle 18.30 di 19.3 gradi.

Per quanto riguarda le temperature minime, i valori più bassi si sono registrati a Colle di Nava (Imperia) con 1.7, Calizzano (Savona) con 3.2, Murialdo (Savona) con 4.6. In provincia di Genova minima a Santo Stefano d’Aveto con 6.3, nello spezzino a Casoni di Suvero con 9.1. Minima più alta a Chiavari (Genova) con 17.4.

Massima di giornata a Levanto (La Spezia) con 23.0, seguita da Santuario di Savona e Chiavari (Genova) con 22.5. Nell’imperiese spiccano i 21.9 di Rocchetta Nervina. Massima più bassa a Poggio Fearza (Imperia) con 9.8.

Queste le massime nei comuni capoluogo di provincia: Savona 21.7, Genova 21.4, Imperia 18.6, La Spezia 18.3.

Alle 19 condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso su gran parte della Liguria con nuvolosità che sta prendendo progressivamente campo nell’estremo Ponente. Temperatura massima, 17.8, a Camogli (Genova).

Ecco le previsioni del Centro Meteo Arpal per i prossimi due giorni:

DOMANI, SABATO 4 NOVEMBRE: Cielo molto nuvoloso con piogge sparse, anche a carattere di rovescio o di temporale, ad iniziare da Levante. Nel corso della giornata graduale intensificazione dei fenomeni in spostamento verso il Centro Ponente dove in serata potranno verificarsi temporali forti o organizzati

Venti: fino a moderati con locali rinforzi dai quadranti settentrionali sul Centro-Ponente, da Sud-Est a Levante

Mare: poco mosso in mattinata, in aumento fino a mosso nel pomeriggio

Umidità: su valori alti

Segnalazioni di protezione civile: dal tardo pomeriggio alta probabilità di temporali forti su Levante e Centro Ponente

Temperature in diminuzione

DOPODOMANI, DOMENICA 5 NOVEMBRE: Tempo perturbato con precipitazione diffuse su tutta la regione. Temporanea attenuazione dei fenomeni nel corso del pomeriggio sul Ponente dove ripeggiora in serata

Venti: fino a forti da Est, Sud-Est a Levante, da Nord, Nord-Ovest sul Centro-Ponente

Mare: in rapido aumento per onda meridionale fino a molto mosso o localmente agitato, specie sullo spezzino

Umidità: su valori alti

Segnalazioni di protezione civile: piogge forti con cumulate elevate su tutta la regione, associate ad alta probabilità di temporali forti. Venti forti da Nord sul Centro-Ponente, da Sud-Est a Levante. Mare localmente agitato

Temperature in diminuzione

Nell’immagine lo scatto del satellite all’infrarosso sul bacino del Mediterraneo alle ore 18.30.


Allerta gialla idrogeologica per temporali su B,C,D, E dalle 18 alle 23.59 di domani, sabato 4 novembre. Ulteriori valutazioni sulla situazione prevista per domenica (atteso un ulteriore peggioramento) verranno effettuate nella prima parte della giornata di sabato. Qui il dettaglio:
Allerta gialla per temporali su B,C,D,E domani sabato 4 nove...

In arrivo sulla Liguria una perturbazione atlantica; pioggia attesa già sabato, per domenica ulteriori valutazioni nelle prossime ore

La Protezione Civile Regionale ha diffuso l’ALLERTA METEO diramata da Arpal sulla base degli ultimi aggiornamenti meteo previsionali.

Queste le modalità di allertamento:

ALLERTA GIALLA PER TEMPORALI SU ZONE B, C, D, E (bacini piccoli e medi) dalle 18 alle 23.59 di DOMANI, SABATO 4 NOVEMBRE

Criticità verde sulla zona A

Per domenica, già dalle ore della notte, è atteso un ulteriore peggioramento i cui effetti verranno valutati alla luce dei nuovi aggiornamenti modellistici, nella prima parte della giornata di domani, sabato.

Ricordiamo le zone di allertamento in cui è diviso il territorio regionale:

A: Lungo la costa fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa

 B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno

 C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Valfontanabuona e Valle Sturla

 D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida

 E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia

Il dettaglio, comune per comune, è reperibile sul sito www.allertaliguria.gov.it dove sono riportate anche le norme di autoprotezione consigliate dalla Protezione Civile Nazionale, da adottare prima e durante gli eventi.

 La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

SITUAZIONE: dopo un lungo periodo siccitoso è in arrivo un’intensa perturbazione atlantica che, sulla nostra regione, provocherà effetti in due fasi. La prima, tra il pomeriggio e la sera di domani, sabato 4 novembre, sarà la cosiddetta fase prefrontale mentre il fronte vero e proprio transiterà sulla Liguria nella giornata di domenica. Le prime piogge sono attese domani, sabato, sul Levante, in spostamento verso il Centro Ponente dove, in serata, i venti potranno formare una linea di convergenza in grado di generare intensi rovesci e temporali. Da segnalare anche il rinforzo della ventilazione, settentrionale sulle zone più a Ponente, meridionale sul centro Levante e il mare, con moto ondoso in aumento fino a molto mosso o localmente agitato.

L’ALLERTA GIALLA PER TEMPORALI avvisa il sistema di protezione civile sulla possibilità di effetti al suolo analoghi a quanto previsto per lo scenario idrogeologico, ma con fenomeni caratterizzati da una maggiore intensità puntuale e rapidità di evoluzione, in conseguenza di temporali forti. Si possono verificare ulteriori effetti dovuti a possibili fulminazioni, grandinate, forti raffiche di vento. Sul sito www.arpal.gov.it/homepage/meteo.html è possibile trovare gli spot che sintetizzano, in 30 secondi, le diverse situazioni legate all’allerta meteo e, in particolare, all’allerta per temporali.

Di seguito il quadro previsionale per le prossime ore e per i prossimi giorni:

OGGI, VENERDI’ 3 NOVEMBRE: fenomeni non significativi

DOMANI, SABATO 4 NOVEMBRE: L’avvicinarsi di una perturbazione di origine atlantica determina un peggioramento delle condizioni meteorologiche. Dalla mattinata previste precipitazioni ad iniziare da Levante con bassa probabilità di temporali forti su C. Fenomeni in intensificazione e spostamento verso il Centro Ponente dal tardo pomeriggio con alta probabilità di temporali forti o organizzati su aree BCDE.

DOPODOMANI, DOMENICA 5 NOVEMBRE: La formazione di un minimo depressionario sul Mar Ligure determina condizioni perturbate con precipitazioni diffuse di intensità fino a forte e quantitativi elevati. Alta probabilità di temporali forti o organizzati su tutte le aree. Venti forti da Nord su ABD, da SudEst su CE.
Mare molto mosso, localmente agitato.

In caso di eventi intensi, durante l’allerta sarà pubblicato il monitoraggio sul sito www.allertaliguria.gov.it, inviato anche tramite twitter (segui @ARPAL_rischiome)

Sulla pagina www.facebook.com\ArpaLiguria post con immagini, grafici e dati.

In allegato: la mappa con le zone di allertamento (la cartina indica il massimo grado di allertamento previsto per la zona indicata) e la tabella oraria che evidenzia la scansione dell’allerta.


AVVISO METEOROLOGICO – OGGI, VENERDI’ 3 NOVEMBRE: fenomeni non significativi

DOMANI, SABATO 4 NOVEMBRE: L’avvicinarsi di una perturbazione di origine atlantica determina un peggioramento delle condizioni meteorologiche. Dalla mattinata previste precipitazioni ad iniziare da Levante con bassa probabilità di temporali forti su C. Fenomeni in intensificazione e spostamento verso il Centro Ponente dal tardo pomeriggio con alta probabilità di temporali forti o organizzati su aree BCDE.

DOPODOMANI, DOMENICA 5 NOVEMBRE: La formazione di un minimo depressionario sul Mar Ligure determina condizioni perturbate con precipitazioni diffuse di intensità fino a forte e quantitativi elevati. Alta probabilità di temporali forti o organizzati su tutte le aree. Venti forti da Nord su ABD, da SudEst su CE.
Mare molto mosso, localmente agitato.

Nelle immagini la tabella con i fenomeni attesi per sabato 4 e domenica 5 novembre

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

PUNTO METEO DEL MATTINO – La giornata si apre con schiarite prevalenti sulla Liguria e la presenza di qualche annuvolamento sull’estremo Levante (con nuclei precipitativi davanti allo spezzino). Nella notte deboli rovesci hanno interessato il Levante della regione con cumulate dalla mezzanotte di 7.4 millimetri a Chiavari Caperana e 5.6 a Levanto San Gottardo. I venti sono generalmente settentrionali, deboli o moderati mentre il mare secondo i rilievi della boa di Campo Mele è mosso con temperatura dell’acqua alle 7.30 di 19.2 gradi.

Per quanto riguarda le temperature (situazione alle ore 7.45), il primato del valore più basso spetta a Colle di Nava (Imperia) con 0.8, seguito da Calizzano (Savona) con 1 grado e Osiglia (Savona) con 2.3. Nel genovesato il valore più basso è in verità piuttosto altro, 6.3, a Santo Stefano d’Aveto, nello spezzino Casoni di Suvero è a 8 gradi. Le minime più alte per provincia: Levanto (La Spezia)17 gradi, Camogli (Genova) 16.3, Imperia Osservatorio Meteo Sismico e Cipressa (Imperia) 14.8, Alassio (Savona) e Savona Istituto Nautico 14.3.

Oltre ai due valori “ufficiali” di Savona e Imperia queste le altre minime nelle città capoluogo: Genova 15.3, La Spezia 14.0.

AGGIORNAMENTO SITUAZIONE E PREVISIONE PER OGGI DELLE ORE 9 – Mattinata all’insegna della variabilità sulla nostra regione, con ampie schiarite a Ponente e nuvolosità irregolare a Levante.

Per la giornata odierna ci attendiamo nubi alternate a schiarite ed ancora possibili rovesci sparsi di intensità fino a moderata, più probabili sul Centro Levante.

Venti da deboli a moderati dai quadranti settentrionali sul Centro Ponente della regione, dai quadranti meridionali sul Levante.

Mare inizialmente mosso, in calo fino a poco o localmente mosso in serata.

Temperature stazionarie o in lieve aumento.

In attesa di un peggioramento che interesserà la regione nel fine settimana, si raccomanda di seguire i prossimi aggiornamenti.

Nell’immagine la cartina della Liguria che riassume le deboli piogge delle ultime 24 ore.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.


Nuvolosità in aumento oggi in Liguria e prime deboli precipitazioni nel pomeriggio. Ecco il quadro della giornata e le previsioni (in allegato anche lo scatto del radar alle ore 19).

https://www.arpal.gov.it/…/3297-il-riassunto-meteo-della-gi…

IL RIASSUNTO METEO DELLA GIORNATA E LE PREVISIONI

Giovedì, 02 Novembre 2017

Dopo la lunga fase anticiclonica, nuvolosità in aumento, oggi in Liguria, con più chiusi nel pomeriggio quando si sono registrati i primi rovesci concentrati in particolare nelle zone centrali della regione. Alle 19 la situazione delle cumulate vede 11.4 millimetri a Monte Pennello (Genova), 8.2 a Cichero (Genova), 6.6 alla diga di Giacopiane (Genova) e 6 Isoverde e Bargagli (Genova). Venti meridionali moderati o forti con qualche raffica: si segnalano i 49.3 km/h con raffica a 67.7 di Fontana Fresca (Sori, Genova) e la raffica a 61.2 km/h a Monte Pennello. La boa di Capo Mele segnala alle 18.30 condizioni di mare mosso e temperatura dell’acqua di 19.3 gradi.

Per quanto riguarda le temperature minime il valore più basso si è avuto a Cabanne di Rezzoaglio (Genova) con -0.8, seguito da Padivarma (La Spezia) con 0.2 e Poggio Fearza (Imperia) con 1 grado. Nel savonese minima a Calizzano con 3.8 mentre la minima più alta si è avuta ad Alassio (Savona) con 14.8.

Il savonese domina nelle massime con i 22.6 di Cisano sul Neva, i 22 di Albenga Isolabella e i 21.7 di Onzo Ponterotto. Nell’imperiese Pieve di Teco si è fermata a 21, nello spezzino Levanto a 20.2, nel genovesato Cavi di Lavagna a 19.2. Massima più bassa i 5.2 di Poggio Fearza (Imperia).

Queste le massime nei comuni capoluogo di provincia: Savona 19.0, Genova 18.9, Imperia 17.8, La Spezia 17.3.

Alle 19 il radar segnala deboli precipitazioni nell’entroterra della provincia di Genova, dall’estremità occidentale fino a sconfinare nello spezzino. Temperatura massima di 18.6 a Levanto.

Queste le previsioni per i prossimi due giorni del Centro Meteo Arpal:

DOMANI, VENERDI’ 3 NOVEMBRE: Fino a metà giornata possibili rovesci/temporali a Levante, schiarite anche ampie a Ponente per l’ingresso di ventilazione settentrionale. Dalla serata nuovo aumento della nuvolosità con possibili pioviggini a Levante

Venti: deboli variabili al mattino, tendenti a ruotare da Est/Sud-Est al pomeriggio

Mare: mosso, in graduale calo a poco mosso dal tardo pomeriggio a partire da Ponente

Umidità: su valori alti

Segnalazioni di protezione civile: nessuna

Temperature minime in aumento, massime stazionarie

DOPODOMANI, SABATO 4 NOVEMBRE: Cielo molto nuvoloso con piogge sparse che dalla serata potranno assumere carattere di rovescio o temporale, a partire dal Centro-Ponente, in successivo peggioramento

Venti: deboli dai quadranti settentrionali in rotazione da Sud-Est al pomeriggio, locali rinforzi sulle coste esposte

Mare: inizialmente poco mosso, in aumento a mosso per onda da Sud-Est da metà pomeriggio

Umidità: su valori alti

Segnalazioni di protezione civile: nessuna

Temperature in diminuzione

Le previsioni del Centro Meteo Arpal sono disponibili, in forma video, anche sul canale You Tube dell’Agenzia all’indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=kqNofi1jFxk

Nell’immagine la mappa delle precipitazioni nelle ultime 12 ore con l’evidente concentrazione nelle zone di centro Levante della regione.


VIGILANZA METEOROLOGICA – OGGI, GIOVEDI’ 2 NOVEMBRE: Vento da Sud-Ovest, 40-50 km/h, su A con locali rinforzi sui capi esposti fino a 60-70 km/h, moderati altrove con rinforzi fino a 40-50 km/h su B. Dalla serata possibili locali rovesci/temporali di intensità al più moderata su BCE.

DOMANI, VENERDI’ 3 NOVEMBRE: Fino alla prima parte della giornata possibili rovesci/temporali di intensità moderata su BCE.

DOPODOMANI, SABATO 4 NOVEMBRE: Venti da Sud-Est con rinforzi in serata fino a 40-50 km/h sulle zone costiere di BC. Dalla serata possibili rovesci/temporali di intensità moderata a partire da Centro-Ponente in successivo peggioramento

Annunci